Nuove residenze per studenti in zona San Paolo

Passando per via Caraglio, in zona San Paolo, si possono osservare i profondi cambiamenti avvenuti negli ultimi venti anni nelle preesitenti aree industriali, ora dismesse.

residenze studenti San Paolo1

Questa era la zona dello stabilimento Lancia al cui intorno vi erano anche piccole aziende metalmeccaniche e case popolari risalenti ai primi anni del ‘900. Negli ultimi decenni, dopo la chiusura di molte attività industriali, le aree sono state riprogettate, alcuni edifici residenziali più degradati abbattuti, ricostruiti o ristrutturati.

La realizzazione del progetto della Spina 1, previsto dal Piano regolatore generale del 1995, con la copertura del tracciato ferroviario di corso Mediterraneo ha dato il via al radicale cambiamento dell’intero quartiere: dall’iniziale “Borgo” operaio e industriale, sviluppatosi all’inizio del ‘900, ad una nuova area residenziale e commerciale.

Nel quartiere così rinnovato sono nati anche due nodi di attrazione culturale importanti, a livello nazionale e internazionale, per la promozione dell’arte contemporanea e per le numerose iniziative culturali rivolte ai cittadini: la Fondazione Merz e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, entrambe sorte su ex aree industriali,  la prima nell’ex centrale termica Officine Lancia, un edificio industriale degli anni ’30, la seconda sull’area dell’ex Fergat che produceva cerchioni per automobili.

Proprio nelle vicinanze della Fondazione Merz, in prossimità del centro commerciale Bennet, si sta realizzando un lotto di residenze universitarie, uno degli interventi previsti nell’ambito di un più ampio progetto del Comue di Torino (vedi Torino universitaria e Master plan delle residenze univeristarie per studenti fuori sede).

Il progetto è finanziato con il fondo Erasmo, primo fondo immobiliare di social responsibility dedicato al settore delle residenze universitarie. Ad oggi il Fondo ha avviato il suo primo intervento per il campus da 600 posti letto a Torino: nei prossimi anni, svilupperà un piano di intervento nazionale fino a € 300 mln, promuovendo la realizzazione di ulteriori 3.000 nuovi posti letto per studenti (ulteriori informazioni sul fondo Erasmo: dal Il Sole 24 Ore “Al via con il progetto di residenze per studenti di Torino al programma di interventi del fondo Erasmo“, “Torino, il fondo Erasmo di Fabrica Immobiliare gestirà residenza per 600 studenti“).

 

Storia dell’area

Sull’area interessata dai lavori preesiteva l’edificio di una struttura scolastica. Il primo nucleo dell’edificio fu costruito nel 1942 e, dopo una serie di ampliamenti negli anni ‘50 e ‘60, divenne sede delle scuole Lancia per la formazione e l’addestramento al lavoro degli operai neo-assunti. Con gli anni ‘90, cessate le attività, la struttura venne ceduta al Comune perché ne facesse un’area per servizi. A tale scopo le istituzioni, Comune, Provincia e Regione, hanno investito diverse centinaia di migliaia di euro di fondi pubblici in un progetto di recupero che prevedeva la creazione di un “centro Belleville” e dell’omonima fondazione (appositamente creata per la gestione della struttura). Prima della trasformazione nei primi anni del 2000 nel centro Belleville, l’edificio preesistente era in uno stato di grande degrado ed era divenuto rifugio per gruppi di immigrati clandestini.

Successivamente, nel gennaio 2006, a seguito di un incendio che ha reso inagibile l’intera struttura, cessa l’attività del centro Belleville che nel frattempo, durante i suoi soli tre anni di attività, aveva già creato malessere e scontento tra i residenti del quartiere. Si sono susseguite occupazioni e atti di vandalismo e i residenti hanno manifestato più volte organizzando petizioni per chiedere un intervento di riqualificazione urgente da parte del Comune.

Come era l’area prima dei lavori

Come sarà a lavori ultimati

Durante la mia passeggiata per via Caraglio ho scattato qualche foto per testimoniare l’avanzamento dei lavori al 26 aprile 2014:

AGGIORNAMENTO AL 5 AGOSTO 2014: i lavori proseguono

residenze studenti 05-08-14

AGGIORNAMENTO AL 13 APRILE 2015: Breve aggiornamento sul Campus San Paolo

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Chiara Maggiore
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...